I Mausolei della Terza Dinastia di UR

Nell’ambito di un accordo italo-iracheno in corso di attuazione per la salvaguardia archeologica e connessa fruizione turistica della regione sud-irachena, è stata avviata l’attività di manutenzione e documentazione dei monumenti più importanti dell’antica città di Ur (Iraq, Dhi Qar, Nassirya). La prima parte del lavoro è stata incentrata sul tempio Dublamah che, versando in gravi condizioni di degrado per le forti azioni erosive ambientali che agiscono nella zona, aveva bisogno di una documentazione accurata che è stata realizzata tramite un modello 3D sul quale è stato disegnato poi il progetto di manutenzione.

Per avere una accurata e aggiornata situazione della citta di UR è stata realizzata una ortofotocarta a due livelli di accuratezza, 5 e 20 cm, utilizzando centinaia di fotogrammi ripresi con un velivolo a pilotaggio remoto. E’ questa ad oggi la più aggiornata cartografia della città di UR di cui è disponibile una immagine a questo link: http://archeoguide.it/ur/

Le azioni sono ora focalizzate sulla salvaguardia dei Mausolei Reali della terza dinastia di Ur, un unico complesso di tre edifici contenente le tombe di Ur-Nammu, del figlio di costui Shulgi e di Shu-Sin, figlio e successore di Shulgi. Le costruzioni comprendono due parti, le camere tombali vere e proprie, composte da due bassi ambienti sotterranei in cui riposava il re col suo seguito e gli edifici soprastanti, in cui si svolgevano ininterrottamente altre cerimonie funebri in onore del re defunto.

... continua a leggere sul sito di Archeomatica.it

Leave a Reply

2 + 8 =

*